Il trucco Semi-permanente è la soluzione ideale per chi, per esigenze di lavoro o semplicemente per se stessa, vuole sempre un trucco perfetto

Il trucco semipermanente

è un trattamento estetico atto a correggere piccole imperfezioni, ridefinire i contorni occhi, labbra, e sopracciglia, ridurre piccole cicatrici e smagliature. Il trucco semipermanente, in sigla PMU dall’inglese permanent make-up, è una tecnica della cosmesi decorativa che utilizza il tatuaggio per applicare i pigmenti sotto la superficie della pelle.

Correggere gli inestetismi

Normalmente serve a correggere gli inestetismi del viso e del corpo e per il miglioramento della immagine estetica in generale. L’utilizzo più frequente è sul viso, marcando e modificando le linee degli occhi, labbra e sopracciglia con disegni che richiamano il disegno naturale, In questo si distingue dal tatuaggio artistico che realizza disegni di fantasia. Può essere utilizzato anche per camouflage permanenti, per ridurre la visibilità di cicatrici

Make-up sempre vivo e luminoso

L’effetto è quello di un make-up sempre vivo e luminoso, senza l’esigenza di doverlo sistemare di continuo. Il vantaggio di questo trattamento è proprio quello di evitare ore ed ore davanti allo specchio a ritoccare il proprio make-up.

La tecnica utilizzata

La tecnica utilizzata dal PMU (Permanent Make-Up Artist) è simile a quella utilizzata dal tatuatore

Il trattamento deve essere ravvivato

il trucco permanente non resta per sempre, pur potendo garantire una durata piuttosto lunga nel tempo. Di base la durata del trucco permanente è soggettiva, dipende da fattori quali ricambio cellulare e profondità dell’incisione. Mediamente il trucco permanente dura dai 2 ai 3 anni, fermo restando che in questa finestra temporale il trattamento deve essere ravvivato più o meno ogni 12/18 mesi.